Uncategorized

Serve una inchiesta di Onu e Ue sui mancati soccorsi in mare della Trenton

Ancora un episodio drammatico con al centro dei migranti naufraghi. Quanto rivelato da Repubblica sul soccorso operato nel mare Mediterraneo a giugno scorso dalla nave della Marina Usa Trenton con le testimonianze dei superstiti che raccontano che potevano essere salvate molte delle 76 persone annegate necessita di chiarimenti  da parte delle autorità internazionali, Onu e Unione Europea innanzitutto, ma anche quelle del nostro Paese devono contribuire a far luce.

Noi deputati di Leu nelle prossime ore presenteremo un’interrogazione parlamentare al governo italiano con questo obiettivo: non si può continuare ad assistere inerti alla strage infinita a due passi dalle nostre coste.

Uncategorized

Con Mimmo Lucano

Con Mimmo Lucano

Poco fa, alla Camera ho portato la voce di quanti a Riace e in giro per l'Italia oggi gridavano all'ingiustizia nei confronti di Mimmo Lucano. L'obbedienza non è più una virtù, diceva Don Milani.Noi stiamo dalla parte di chi disobbedisce in nome dell'umanità, principio superiore ad ogni legge scritta.

Pubblicato da Nicola Fratoianni su Martedì 2 ottobre 2018

 

Alla Camera ho portato la voce di quanti a Riace e in giro per l’Italia oggi gridavano all’ingiustizia nei confronti di Mimmo Lucano.
L’obbedienza non è più una virtù, diceva Don Milani.
Noi stiamo dalla parte di chi disobbedisce in nome dell’umanità, principio superiore ad ogni legge scritta.

Uncategorized

I principi di ragionevolezza, uguaglianza e la Costituzione non sono optional

La Corte Costituzionale conferma un principio che dovrebbe essere ovvio, e che doveva essere ovvio anche per chi ha costretto gli italiana a sopportare gli effetti del Jobs Act : licenziare senza causa un lavoratore assunto da un mese o da vent’anni è uguale, perché la dignità non è questione di anzianità.

I principi di ragionevolezza e di uguaglianza oltre al dettato costituzionale non sono optional. Solo il Pd poteva non rendersene conto.

Ora c’è solo una cosa da fare, e il M5S dovrebbe ascoltarci a differenza di quanto ha fatto nei mesi scorsi serve ripristinare l’ articolo 18 per tutte e tutti.

Uncategorized

Alla trasmissione DiMartedì a La7 ho parlato di pensioni con la Fornero…

Va cambiata la riforma Fornero in maniera radicale, perché è inaccettabile tenere al lavoro le persone fino a 70 anni e costringendo i giovani a stare a casa fino a 40 anni, a campare a malapena con le pensioni dei nonni.
Ieri a DiMartedì è andata in scena una discussione sulla riforma Fornero. Sentite cosa ho detto e cosa mi ha risposto Elsa Fornero…
Buona visione.

Di Martedì, Fratoianni su riforma Fornero

Va cambiata la riforma Fornero in maniera radicale, perché è inaccettabile tenere al lavoro le persone fino a 70 anni e costringendo i giovani a stare a casa fino a 40 anni, a campare a malapena con le pensioni dei nonni.Ieri a DiMartedì è andata in scena una discussione sulla riforma Fornero. Sentite cosa ho detto e cosa mi ha risposto Elsa Fornero… Buona visione.

Pubblicato da Nicola Fratoianni su Mercoledì 26 settembre 2018

Uncategorized

L’ex An Valditara a capo dipartimento Università. Un vero capolavoro del governo del cambiamento

Ormai pare certo che il governo del cambiamento nominerà a Capo del Dipartimento Università del Miur l’ex senatore di An Valditara, relatore della famigerata Riforma Gelmini del governo Berlusconi. Un altro capolavoro del M5S che regala ai responsabili dei tagli e delle politiche disastrose sulla scuola il futuro della formazione superiore del nostro Paese. Davvero vivissimi complimenti!

Uncategorized

Spero che tutto questo serva a inquietare le coscienze comode

Video salvataggio migranti

Questo è solo un pezzo del video del salvataggio che abbiamo fatto questa notte, con la Open Arms. Sentirete che le persone dicono chiaramente di non riportarli in Libia, perché li picchiano e li ammazzano. La Libia con cui l'Italia intrattiene rapporti e cui l'Europa ha affidato il compito di polizia, altro che soccorso. Spero che tutto questo serva a inquietare le coscienze comode, poltronare e ipocrite di qualcuno.

Pubblicato da Nicola Fratoianni su Giovedì 2 agosto 2018

Questo è solo un pezzo del video del salvataggio che abbiamo fatto con la Open Arms.
Sentirete che le persone dicono chiaramente di non riportarli in Libia, perché li picchiano e li ammazzano.
La Libia con cui l’Italia intrattiene rapporti e cui l’Europa ha affidato il compito di polizia, altro che soccorso.
Spero che tutto questo serva a inquietare le coscienze comode, poltronare e ipocrite di qualcuno.

Uncategorized

La ministra Trenta annuncia no stop F35 e aumento spese militari. Qual è il vero volto del M5S?

Quella che vedete in foto è la Ministra alla difesa Elisabetta Trenta, del M5S. Nella sua prima intervista alla rivista statunitense Defense News ha dichiarato che:

– Il governo non ha alcuna intenzione di eliminare né ridurre l’acquisto degli F35;
– il governo intende aumentare le spese militari fino al 2% del PIL, come richiesto dalla NATO (quindi un raddoppio rispetto ad oggi, con una spesa militare in vertiginosa crescita).
– Il governo chiede l’appoggio degli USA per una missione in Niger (la stessa che aveva pianificato il governo Gentiloni e contro cui il M5S si era opposto, insieme a noi);
– ha chiesto, infine, a John Bolton (consigliere per la sicurezza USA) una mano ad assumere la leadership in Libia, per contrastare la presenza francese, con particolare attenzione alla “questione petrolio” (a proposito di “aiutiamoli a casa loro”).

A questo punto io vorrei davvero capire qual è il vero volto del Movimento 5 Stelle? Si sono abituati presto a disattendere ciò che avevano detto e contestato agli altri negli anni scorsi?
Qui c’è l’articolo in inglese —> goo.gl/j3NGKT

Uncategorized

La mia interrogazione al ministro dell’Istruzione sugli insegnanti con diploma magistrale

Caso dei diplomati magistrali in Parlamento

Ci sono decine di migliaia di insegnanti con diploma magistrale, che per effetto di una sentenza rischiano o di essere licenziati, o di non poter accedere alle graduatorie. Sono persone che hanno svolto un ruolo fondamentale per la scuola statale in questi anni, persone di cui il servizio pubblico si è servito e che oggi rischiano l'espulsione. Effetto dello svilimento del ruolo della scuola pubblica. Ho portato il caso in Parlamento, ma la risposta del Ministro Bussetti è stata lacunosa. Condivido il giudizio che molti di voi mi hanno scritto in privato. L'unico impegno espresso da Bussetti è stato quello del rispetto delle sentenze e una sospensione del problema per 4 mesi. Noi continueremo a fare molta attenzione a ciò che accadrà e a proporre soluzioni puntuali.

Pubblicato da Nicola Fratoianni su Mercoledì 4 luglio 2018

 

Ci sono decine di migliaia di insegnanti con diploma magistrale, che per effetto di una sentenza rischiano o di essere licenziati, o di non poter accedere alle graduatorie. Sono persone che hanno svolto un ruolo fondamentale per la scuola statale in questi anni, persone di cui il servizio pubblico si è servito e che oggi rischiano l’espulsione. Effetto dello svilimento del ruolo della scuola pubblica.

Ho portato il caso in Parlamento, ma la risposta del Ministro Bussetti è stata lacunosa. Condivido il giudizio che molti di voi mi hanno scritto in privato.
L’unico impegno espresso da Bussetti è stato quello del rispetto delle sentenze e una sospensione del problema per 4 mesi.
Noi continueremo a fare molta attenzione a ciò che accadrà e a proporre soluzioni puntuali.